home >> Materiali Online >> Manoscritti >> Frammenti di manoscritti medievali >>

Glossae Salomonis

Glossae Salomonis

1rA-vC Glossae Salomonis, inc. [a]rcessire accire evocare; expl. apta culturis arida autem ex

Con perdita del testo nei margini interno, esterno ed inferiore del foglio. Nell'intercolumnio sono annotate, della stessa mano, le fonti in forma di sigla (u = Virgilio; ab = Ambrogio; c = Cicerone; y = Isidoro)

Membr.; 1 foglio; 211 × 272 = 34 [178 #] # × #[ #73 (22) 82 (24) 71 #] #, ll. 23 (f. 1r); rigatura a secco eseguita con incisione dal lato pelo; foratura visibile nel margine superiore.

Il manoscritto a cui apparteneva il lacerto potrebbe essere identificato con il Glosarius presente nel più antico inventario della biblioteca (PT AC, C.115), nell'aggiunta databile al secondo quarto del XIII secolo; un manoscritto delle Glossae Salomonis è pè poi presente nell'inventario del 1432, di mano di Sozomeno (PT AC, D.22, f. 29v): "Librum glosarii vocabulorum in litteris antiquis A littera in omnibus gentis et finit angulus ex lana linea constat zozia signa"; nell'ultimo inventario, quello del 1487, il canonico Zenoni annota: "Glosarium vocabulista" (PT AC, L.8, f. 292r); anche in quest'ultimo caso potrebbe trattarsi dello stesso manoscritto.

Il lacerto fu utilizzato come coperta come dimostrano le tracce dei fori per la cucitura; al f. 1v note di mano del sec. XVI tra cui l'indicazione: 1533.

Titolo:
Glossae Salomonis
Segnatura:
PT AC, Framm. 2
Data:
sec. XII seconda metà
Numero di Immagini:
2


1 -0001r2 -0001v

Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017

Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017

Orari di apertura:

Venerd́: 9/13 e 14/18

Virtual Tour

Virtual Tour

Sito web realizzato con il contributo:

Fondazione Cassa Di Risparmio

Diocesi di Pistoia:

Diocesi di Pistoia