home >> Materiali Online >> Pergamene

PT AC, Perg. 10

Fine

1257 agosto 23, Pistoia.

Graziadio del fu Viscontino di Agliana, che aveva affidato al fratello Arrigo l’amministrazione di tutti i suoi beni e affari con documento rogato dal notaio Gualfredo, fa finem ad Arrigo, liberandolo da ogni suo impegno. E per questa refuta riceve dal fratello 55 lire di denari pisani.

 

Originale: Archivio Capitolare di Pistoia, Pergamene, n. 10 [A]. Sul verso, mano sec. XVII: «n. 2»; mano sec. XVIII: «1257. Quietanza d'amministratione | rogato da ser Lanfranco di Ricordante»; mano sec. XIX: «1257 agosto 22». Alla pergamena è legato un cartellino: «N. 10. Prov. Arfaruoli. Quietanza d'amministrazione. Rog. da ser Lanfranco di Ricordante. 22 ag. 1257».
Trascrizione: Il Diplomatico del Capitolo di Pistoia, a cura di Beatrice Pazzagli, dattiloscritto presso Archivio Capitolare di Pistoia.
 

Pergamena mm 298x165: assai scurita, con macchie e caduta dell'inchiostro in molti punti; piccolo taglio nel margine destro.

 

Scheda aggiornata al 1 settembre 2011.

 
  

Titolo:
Fine
Segnatura:
PT AC, Perg. 10
Data:
1257 agosto 23, Pistoia
Trascrizione:
Visualizza Trascrizione
Numero di Immagini:
2


1 -0010r2 -0010v

Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017

Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017

Orari di apertura:

Venerd́: 9/13 e 14/18

Virtual Tour

Virtual Tour

Sito web realizzato con il contributo:

Fondazione Cassa Di Risparmio

Diocesi di Pistoia:

Diocesi di Pistoia