home >> Materiali Online >> Pergamene

PT AC, Perg. 18

Quietanza

1286 novembre 13, Perugia.

Ranaldus Bonaionte, anche a nome di Iacopucio di Leonardo – che riceve il consenso del figlio Yallo – rilascia quietanza a Vanni Gualfreducci di Pistoia per 24 lire, somma per la quale risultava obbligato per rogito di Iacopo di Andrea.

 

Originale: Archivio Capitolare di Pistoia, Pergamene, n. 18 [A]. Nel margine inferiore, di mano coeva (forse dello stesso notaio) con inchiostro più chiaro: «Va(nni)».  Sul verso, mano sec. XIII: «Rifiutantha - di Rainaldo di Bona|gunta ed Ia-chopucio da Monte|nero» (la stringa, disposta su due righe, è attraversata da uno spazio bianco, indicato con il trattino: la nota dorsale è stata evidentemente apposta sulla pergamena già arrotolata e fermata con una cordicella); mano sec. XVII: «n. 5»; mano sec. XVIII: «Instrumento di quietanza rogato da ser Iacopo d'Andrea, | 1286, inter Rinaldo di Toto e Vanni | di Gualfreduccio»; mano sec. XIX: «1286 nov. 13»; timbro dell'archivio. Alla pergamena è legato un cartellino: «N. 18. Prov. Arfaruoli. Quietanza fra Rinaldo di Toto e Vanni di Gualfreduccio. Rog. da ser Iacopo d'Andrea. 13 nov. 1286».
Trascrizione: Il Diplomatico del Capitolo di Pistoia, a cura di Beatrice Pazzagli, dattiloscritto presso Archivio Capitolare di Pistoia.
 
 
Pergamena, di forma trapezoidale, mm 256x122/96: scurita, con rosure lungo il margine sinistro.

 

Scheda aggiornata al 20 luglio 2011.

 

Titolo:
Quietanza
Segnatura:
PT AC, Perg. 18
Data:
1286 novembre 13, Perugia
Trascrizione:
Visualizza Trascrizione
Numero di Immagini:
2


1 -0018r2 -0018v

Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017

Pistoia Capitale Italiana della Cultura 2017

Orari di apertura:

Venerd́: 9/13 e 14/18

Virtual Tour

Virtual Tour

Sito web realizzato con il contributo:

Fondazione Cassa Di Risparmio

Diocesi di Pistoia:

Diocesi di Pistoia